Quater pass alla basilica di Agliate: un viaggio tra storia e arte

Quater pass alla basilica di Agliate: un viaggio tra storia e arte

Una tappa obbligatoria se sei alla scoperta della Brianza è la Basilica di Agliate e il parco circostante. Un complesso architettonico risalente al medioevo formato da una chiesa romanica a tre navate ricco di affreschi di artisti locali, un battistero e un campanile.

 

Il piccolo borgo di Agliate

Il piccolo borgo di Agliate non svela immediatamente la grandezza del suo passato: come nodo stradale è secondario, l’abitato è piccolissimo e non ha castelli o palazzi. Agliate però è immersa in un paesaggio che riesce a conservare una bellezza naturale.

 

La basilica di Agliate

“Di mezzo a tante grazie e lusinghe di natura, vedi, ci sta innanzi elevato un tempio con in fronte molti moltissimi secoli, il quale par rifugga da ogni partecipazione a questi vezzi di terra, pago di sua maestà che è il cielo.”
Luigi Biraghi (1860)

La basilica romanica di Agliate

La basilica romanica di Agliate – The Romanesque Basilica in Agliate

Una delle testimonianze più importanti dell’architettura romanica in Lombardia.
Notizie e immagini inedite relative alla storia di uno dei luoghi sacri più cari ai lombardi.

In italiano e in inglese.

Tra paganesimo e cristianesimo

Il confronto tra le immagini di com’era e la visione della facciata attuale, può dare l’impressione di non essere di fronte alla stessa chiesa. I resti provenienti da un’antichità remota ed altri indizi non marginali, non lasciano dubbi sulla continuità culturale, tra paganesimo e cristianesimo, verificatasi nel luogo ove sorge questo tempio posto sulle rive del Lambro.

Curiosità

La leggenda narra che la basilica ormai sottoterra, venne scoperta da una gallina che, fuggita alla contadinella che la stava riconducendo al pollaio,
si mise a scavare, dissotterrando la punta della croce.

L’architettura

Chi giunge oggi ad Agliate si trova di fronte ad una chiesa a tre navate. Costruita con pietre rozzamente squadrate, la facciata mostra tre ingressi e due finestre con un’apertura cruciforme.
L’impianto è orientato in modo che le absidi guardino ad est, mentre il battistero dalla singolare pianta a nove lati, si trova a poca distanza dal fianco meridionale e ha due ingressi, uno verso la sacrestia settecentesca e uno rivolto ad occidente.

Percorso per la basilica di Agliate

Lunghezza: 2,24 km
Difficoltà: bassa, in parte su strada asfaltata e in parte nel bosco
Inizio del percorso: Via S. Bernardo, Carate Brianza
Fine del percorso: Basilica dei Santi Pietro e Paolo, Agliate
Ideale per gli amanti della storia, dell’arte e della natura

Scopri di più sull’origine, l’architettura e i restauri della basilica di Agliate nel volume “La basilica romanica di Agliate”.
Il volume contiene anche la versione in inglese!