Pasqua nel mondo: piatti tipici e tradizioni della Pasqua in Germania

Pasqua nel mondo: piatti tipici e tradizioni della Pasqua in Germania

La Pasqua in Germania è molto sentita, ma quali sono le tradizioni che caratterizzano questa festività?

 

Eostre: la dea della primavera

In Germania la Pasqua viene chiamata Oster che secondo la tradizione deriva da Eostre, la dea della primavera, della fertilità e del rinnovarsi della vita. Si suppone dunque che i popoli tedeschi festeggiassero la primavera dopo i freddi mesi invernali.

 

Gründonnerstag, il giovedì verde

I festeggiamenti della Pasqua iniziano il Giovedì Santo, chiamato Gründonnerstag: secondo la tradizione bisogna mangiare solo verdure verdi per proteggere l’organismo per il resto dell’anno. Il piatto più rappresentativo è la zuppa alle sette erbe: crescione, dente di leone, erba cipollina, prezzemolo, porro verde, acetosa e spinaci.

 

Cucina tedesca per Pasqua

Se il Giovedì Santo prevede un menù verde, il Venerdì Santo, karfreitag, è consentito mangiare solo pesce. Mentre il sabato è il giorno dedicato alla cucina. Infatti, le uova di cioccolato sono pressoché sconosciute e vengono sostituite dall’Osterlamm, una torta a forma di agnello spolverata con zucchero a velo e cucinata in uno stampo di argilla, o da piccole uova ripiene di nougat o crema alla vaniglia.

Augura Buona Pasqua in tedesco: Frohe Ostern!

Ascolta qui

La tradizione dell’albero pasquale

L’albero di Pasqua in Germania è d’obbligo: tante uova colorate appese su rami di alberi da frutto.
Questa tradizione, nata nel Medioevo dall’unione di tradizione cristiana e simbologia pagana, indica la rinascita della natura ma anche il ritorno alla vita dopo la morte.
L’albero di Pasqua più conosciuto è quello realizzato da Volker Kraft nel 1965 a Turinga.

 

Addobba il tuo albero pasquale

  1. Scegli un albero da frutto del tuo giardino, può essere un melo come quello di Volker Kraft, un pesco o un ciliegio, oppure metti alcuni rami di nocciolo in un vaso.
  2. Acquista delle uova di plastica colorata o realizza le tue svuotando e colorando quelle di gallina
  3. Aggiungi fiori, pulcini, coniglietti o uccellini e dai libero sfogo alla tua creatività.

 

Venerdì prossimo l’ultimo appuntamento con la rubrica “Pasqua nel mondo”.
Continuate a seguirci anche sui nostri canali social!