Servizi editoriali

0
  • 100 anni denna nostra storia - copertina
    di Gaia Colombo
    • ISBN: 978-88-7511-245-5
    • Pagine: 168
    • Formato: 160x240

    NON IN COMMERCIO

    Volume dedicato al centenario della sezione di Merate del CAI.

  • Biennale giovani Monza - copertina - scansione
    di Autori Vari
    • ISBN: 978-88-7511-253-0
    • Pagine: 128
    • Formato: 240x300

    NON IN COMMERCIO

    Il catalogo della Biennale Giovani Monza 2015: cinque critici (Anna Bernardini, Ilaria Bignotti, Fabio Cavallucci, Claudio Cerritelli, Elio Grazio-li) hanno selezionato trenta artisti da tutto il mondo, che con le loro opere danno voce a una pluralità di linguaggi, dalla pittura all’installazione, dalla scultura al video all’arte multimediale.

  • Boixismo - copertina -  scansione1
    di Autori Vari
    • ISBN: 978-88-7511-263-9
    • Pagine: 216
    • Formato: 300x320

    NON IN COMMERCIO

    REALIZZATO DA BICE BUGATTI CLUB; CATALOGO DELLA 56ESIMA EDIZIONE DEL BICE BUGATTI-GIOVANNI SEGANTINI AWARDS:PARTECIPAZIONE DI CARLO BOIX

  • Circolo Sciatori Madesimo - copertina
    di Michele Mauri
    • ISBN: 978-88-7511-182-3
    • Pagine: 164
    • Formato: 220x220 mm

    NON IN COMMERCIO

    Realizzato in occasione del centenario del Circolo Sciatori di Madesimo, ripercorre un secolo di storia tra fotografie, testimonianze e interviste.

  • Costruire e governare la città Brianza - copertina
    di Fabrizio Levati
    • ISBN: 978-88-7511-225-7
    • Pagine: 144
    • Formato: 160x230

    NON IN COMMERCIO

    Nel giugno 1970 Giovanni Maldini, medico tisiologo nato a Modena nel 1921, fu nominato sindaco di Casatenovo per la prima volta. Partigiano cattolico ed esponente della Democrazia cristiana, fu eletto in Consiglio comunale ininterrottamente fino alla sua scomparsa nel 1991. Per tutti questi anni Maldini fu l’anima della vita politica casatese e grazie alla sua competenza, intelligenza e onestà divenne per tutti semplicemente ul Sindic, il sindaco per eccellenza. La sua opera amministrativa non portò frutto solo nei confini di Casatenovo, ma estese i suoi effetti in tutta la Brianza lecchese. Capì che, per incidere su un territorio e la sua società e per conseguire un duraturo miglioramento di infrastrutture e servizi, era necessario spingersi oltre i confini comunali. Maldini fu capace di guardare alla politica e all’amministrazione con sguardo ampio, nella consapevolezza che la ricerca del «bene comune» può diventare una formula astratta se non si concretizza in risultati visibili che incidono nella vita quotidiana.